Elezione Presidente della Repubblica

Giorgio Napolitano è, per la seconda volta, il presidente della Repubblica italiana. Raggiunto il quorum (504 schede), ha ottenuto 738 voti lasciando indietro lo sfidante Stefano Rodotà che ha totalizzato 217 preferenze. Napolitano, super favorito nella sesta votazione, è diventato il 12esimo Capo dello Stato, il primo nella storia della Repubblica a essere eletto per due mandati consecutivi. E mentre nell’Aula riunita in seduta congiunta scoppia l’applauso fragoroso dei grandi elettori, fuori i cittadini gridano la rabbia.  A chiamare “tutti a Roma”, il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo, partito dal Friuli Venezia Giulia per raggiungere la Capitale. Napolitano aveva accettato il reincarico su richiesta di Bersani, Berlusconi, Monti e Maroni e nonostante la contrarietà di M5s e Sel. A congratularsi per primi, la Conferenza episcopale italiana e Silvio Berlusconi. Secondo fonti in Parlamento l’opzione sarebbe per un incarico a tempo per il Napolitano bis a sostegno di un governissimo guidato da Enrico Letta (Giuliano Amato non sarebbe gradito alla Lega Nord) e sul programma stilato dai 10 saggi chiamati da Napolitano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...